Archivio dei tag Bilancio annuale

DiConsorzio Apistico Provinciale

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 2019

I Signori Soci sono convocati in Assemblea Generale Ordinaria, in prima convocazione per il giorno 23.02.2019 alle ore 8.00, ed occorrendo, in seconda convocazione per il giorno:

SABATO 23 FEBBRAIO 2019 alle ore 15.00
presso sala riunioni del Codma a Fano

per discutere e deliberare il seguente ordine del giorno:

  1. Presentazione del servizio di smaltimento rifiuti dedicato agli apicoltori svolto dall’azienda Cascina Pulita a cura di Andrea La Rocca (Responsabile Tecnico Cascina Pulita);
  2. Lettura del bilancio al 31.12.2018 e della Relazione sulla gestione del Consiglio Direttivo;
  3. Approvazione del bilancio al 31.12.2018 e della Relazione sulla gestione del Consiglio Direttivo;
  4. Piano condiviso con ASUR per la lotta alla varroa;
  5. Elezione di 3 consiglieri;
  6. Varie eventuali.

Se qualche socio ha argomenti da inserire nell’ordine del giorno deve comunicarlo entro il 20.02.2019 ad Alunni Serena al nuovo numero del consorzio 329.9317897.

Al termine dell’assemblea seguirà buffet.

Si chiede di confermare la presenza via mail, sms o whatsApp ai fini organizzativi.

Pesaro, 10/02/2019

Il Presidente
Ciabotti Mario

Vespa Vellutina

Aethina tumida Il calabrone asiatico (Vespa velutina Lepeletier, 1836), detto anche calabrone dalle zampe gialle, è un imenottero della famiglia Vespidae, originario del sud-est asiatico.
Originario del sud-est asiatico, è ampiamente diffuso in questa zona (India, Indocina, Cina e Giava)[1]. Negli anni recenti, la prima registrazione risale al 2005, la sottospecie nigrithorax è stata accidentalmente introdotta nella zona meridionale della Francia.[2]
Da li si è diffusa in Spagna[3], Portogallo[4], Belgio[4] e Italia[5].

Aethina tumida

Aethina tumida Il coleottero degli alveari (Aethina tumida Murray, 1867) è un insetto della famiglia dei Nitidulidae infestante delle colonie di Apis mellifera.
Il piccolo coleottero può causare il danneggiamento dei favi e la perdita di miele e polline, portando all'estrema conseguenza della perdita della famiglia. Qualora l'infestazione raggiunga proporzioni ragguardevoli può causare la sciamatura della famiglia. Inoltre può creare danni ai favi immagazzinati ed al miele non ancora estratto. Le larve scavano gallerie nei favi dove mangiano e defecano, causando la fermentazione del miele.

Loghi regione Marche, Ministero Politiche Agricole, UnioneEuropea con il sostegno del Reg. UE 1308/2013