Archivio annuale 2023

Diadmin

Censimento 2024

È partita, il 1 novembre 2023, la campagna per i censimenti degli alveari e per la registrazione in BDN; La mancata iscrizione non confermerà i dati del precedente censimento, né verrà considerata come una cessata attività. Quindi tutti gli apicoltori, per essere in regola, sono invitati a procedere: modifica e/o conferma dati o cessazione dell’attività.

La campagna si chiuderà il 20 dicembre 2023.

APERTURE UFFICI TEMPORANEI PER CENSIMENTI 2024:
  • CAGLI (il GIOVEDI): sala ex-Pretura all’interno del Comune in P.za Matteotti n. 1
    9-16-23-30 NOVEMBRE e 7 DICEMBRE orario 9.00-16.00
  • PESARO Borgo Santa Maria (il MARTEDI): Centro Culturale Parco dei tigli – Via Borgo Santa Maria n.1, 14-21-28 NOVEMBRE e 12 DICEMBRE orario 09.00-16.00
  • FANO (il VENERDI): ex-Consorzio Agrario in Via Paolo Borsellino n. 2/A,
    10-17-24 NOVEMBRE e 1-15 DICEMBRE orario 9.00-16.00
  • BELFORTE ALL’ISAURO: sala del Consiglio all’interno del Comune in Via Rossini n. 1, 7 NOVEMBRE e 5 DICEMBRE orario 9.00-15.00
Diadmin

Premio qualità miele marchigiano 2022

  L’11 luglio 2023 presso la sala convegni dell’Istituto  Zooprofilattico Sperimentale di Ancona, in occasione del Convegno annuale di Amap, si sono svolte le premiazioni del Concorso “Premio Qualità Miele Marchigiano 2022” organizzato da quest’anno dal Consorzio Apistico di Ancona come capofila dei Consorzi delle Marche 48 aziende produttrici, provenienti dalle province della regione Marche, hanno presentato un totale di 89 campioni delle diverse tipologie di miele. L’Amap ha condotto la preselezione mediante analisi chimico-fisiche (umidità, HMF, conducibilità) e ha sottoposto i campioni al Panel  di Esperti in analisi sensoriale del miele. Sono state premiate le seguenti categorie di miele:    
 • ACACIA: Il Riccio di D’Angelo Riccardo     
• CASTAGNO: Il Germoglio di Sardi Medardo     
• CORDIANDOLO: I Tesori dell’Alveare
• GIRASOLE: Calamante Giorgio     
• MILLEFIORI fascia collinare media e costiera: Perlioni Donatella     
• MILLEFIORI fascia alto-collinare submontana Il Germoglio di Sardi Medardo 

Ecco gli apicoltori della nostra provincia che sono stati premiati 
I Tesori dell’alveare – Cagli
premio
Pierlioni Donatella – Fratterosa
Diadmin

51° convegno partecipato e riuscito

Interessante e formativo intervento del dott. Belletti che ha trattato temi di grande interesse: la legge, la lotta alla varroa, la gestione dell’alveare e i presidi veterinari. Presentazione ai soci del nostro nuovo marchio Marche di Miele che rappresenta una grande sfida e, al contempo, una enorme opportunità per valorizzare l’apicoltura Marchigiana.

Diadmin

Marche di Miele

MARCHE DI MIELE, NATURALMENTE MARCHIGIANO
NASCE IL BRAND DEL MIELE DELLE MARCHE
I QUATTRO CONSORZI APISTICI SI ALLEANO
PER VALORIZZARE L’UNICITA’ DEL MIELE MARCHIGIANO E DIFENDERE LA BIODIVERSITA’

Diadmin

51° Convegno annuale degli apicoltori di Pesaro e Urbino 2 luglio 2023 coop tre ponti Fano

Prenotazioni entro mercoledì 28 giugno 2023 chiamando o whapp 3299317897

Vespa Vellutina

Aethina tumida Il calabrone asiatico (Vespa velutina Lepeletier, 1836), detto anche calabrone dalle zampe gialle, è un imenottero della famiglia Vespidae, originario del sud-est asiatico.
Originario del sud-est asiatico, è ampiamente diffuso in questa zona (India, Indocina, Cina e Giava)[1]. Negli anni recenti, la prima registrazione risale al 2005, la sottospecie nigrithorax è stata accidentalmente introdotta nella zona meridionale della Francia.[2]
Da li si è diffusa in Spagna[3], Portogallo[4], Belgio[4] e Italia[5].

Aethina tumida

Aethina tumida Il coleottero degli alveari (Aethina tumida Murray, 1867) è un insetto della famiglia dei Nitidulidae infestante delle colonie di Apis mellifera.
Il piccolo coleottero può causare il danneggiamento dei favi e la perdita di miele e polline, portando all'estrema conseguenza della perdita della famiglia. Qualora l'infestazione raggiunga proporzioni ragguardevoli può causare la sciamatura della famiglia. Inoltre può creare danni ai favi immagazzinati ed al miele non ancora estratto. Le larve scavano gallerie nei favi dove mangiano e defecano, causando la fermentazione del miele.

Loghi regione Marche, Ministero Politiche Agricole, UnioneEuropea con il sostegno del Reg. UE 1308/2013